E’ tempo di esami: come superare gli esami con successo

9 Giugno 2017

Ogni volta che il arrivano gli esami è panico e si iniziate a sudare freddo?

…e nel momento in cui vi si pone la prima domanda nella vostra mente si crea il vuoto pneumatico?

Oppure riuscite a parlare, ma anche se avete studiato molto non riuscite a fare un’esame che vi soddisfa e che vi permette di prendere un buon voto?

Per fortuna ci sono dei metodi da sfruttare per combattere l’ansia e per fare una buon esame, sia che si tratti di scritto o dell’orale, della maturità o dell’università.

La regola numero uno ovviamente è studiare e andarci preparati, magari preparandosi qualche approfondimento da giocarsi come asso nella manica per lasciare i prof a bocca aperta.

Ma se l’ansia da esame non vuole proprio andarsene, come si può fare per sconfiggerla?

Una delle prime regone è AUTOSTIMA

L’ansia da esame a volte è sinonimo di scarsa autostima, che non può che nuocere davanti ai professori, soprattutto durante la prova orale dell’esame, quando ad esaminare lo studente non è un professore solo, ma un’intera commissione.

Per questo motivo prima delle interrogazioni e degli esami è bene fare un lavoro su stessi finalizzato ad accrescere l’autostima, in modo tale da apparire davanti ai professori sicuri e, ci azzardiamo a dirlo, “invincibili”.