Prevenzione e Cura

7 Settembre 2017

di Meri Lolini

In questi giorni con un decreto legge il governo italiano ha reso obbligatoria la somministrazione di dodici vaccini ai bambini da 0 a 6 anni  per essere iscritti sia al nido che all’asilo. Questo ha reso tutto il territorio italiano uguale in tutte le sue regioni e ha tutelato la salute di tutti i bambini. Questa è un’azione preventiva importante. A questo proposito vorrei citare il pensiero del Siracide che nell’Antico Testamento recita:
“Curati ancor prima di ammalarti”
In questa frase vedo l’invito a mantenere la propria salute seguendo uno stile di vita che prediliga un’alimentazione adeguata ed una costanza nel movimento per evitare di andare in sovrappeso e sovraccaricare i nostri apparati ed i nostri organi.La prevenzione è una strategia geniale in tutte le nostre pratiche, ma questa risulta vincente quando è applicata alla condizione di salute. E’ di Albert Eistein questo pensiero che voglio citare in merito alla prevenzione:
“Gli intellettuali risolvono i problemi, i geni li prevengono.”
Esistono dei programmi di prevenzione oncologica che appartengono alla prevenzione primaria che risultano fondamentali nella scoperta di una patologia tumorale , che se scoperta nella fase primaria consente di combattere questa patologia in maniera sicuramente più esaustiva . La prevenzione secondaria è quella che viene identificata nella diagnosi tempestiva della patologia tumorale. In ultimo abbiamo la prevenzione terziaria che è inquadrata nell’identificazione delle complicanze e delle possibili recidive di una patologia pregressa. E’ grazie ai programmi di screening che la prevenzione in tutti i suoi stadi è garantita e possiamo ricordare la mammografia per le donne per il tumore al seno, oppure gli esami per il tumore del colon e tante altre indagini che vengono effettuate sulla popolazione.
E’ necessario favorire la prevenzione come recita questo aforisma:
“Tutti sanno che è più necessaria la prevenzione della cura, ma pochi premiano gli atti di prevenzione” Nassim Nicholas  Taleb
Anche Indro Montanelli parla di prevenzione in questo pensiero:
“ Si tratta di approfittare dell’occasione per prendere qualche precauzione per l’avvenire”.
E’ un dovere importante tenere al bene prezioso della nostra salute , partendo dalla nostra alimentazione.Questa  deve tendere alla migliore
qualità , partendo anche dalla conservazione dell’alimento ed alla sua cottura. Quando cuociamo il nostro cibo prestiamo più attenzione al punto di fumo dell’olio , evitiamo di abbrustolire il nostro cibo per non ingerire con esso sostanze cancerogene come il Benzo(a) pirene.Facciamo attenzione alle temperature dei nostri frigoriferi e dei nostri congelatori  per favorire la migliore conservazione dei cibi in essi contenuti. A questo punto mi sembra adeguato citare questo pensiero:
“ Il dottore del futuro non darà medicine, ma invece motiverà i suoi pazienti ad avere cura del proprio corpo, alla dieta, ed alla causa della prevenzione della malattia.” Thomas Alva Edison
Quindi dedichiamo attenzione alla nostra salute con molta prevenzione e favoriamo la scienza all’oscurantismo e consideriamo che quando qualcosa non ci convince troppo rivolgiamoci a chi è in grado di darci risposte adeguate per il ruolo che ricopre.
Jim Rohn dice:” Abbi cura del tuo corpo, è l’unico in cui devi vivere”.
Concluderò questa mia riflessione sull’importanza della prevenzione con questo pensiero di San Francesco di Sales:
“ Nella cura delle anime, occorrono una tazza di scienza, un barile di prudenza e un oceano di pazienza “
Ho fiducia nella progressione scientifica e nell’evoluzione del pensiero e quindi spero che le pratiche di medicina preventiva ci regalino il dono prezioso della salute.