No ai Botti sì ai Biscotti

Questo e tanti altri gli hashtag e i claim di questi ultimi giorni del 2015.

Sì perché anche nell’ultima notte, così come tutto l’anno, non possiamo abbandonare i nostri fedeli amici a 4 zampe.

Le associazioni animaliste lanciano periodicamente delle campagne di sensibilizzazione in merito a questo problema: lo scorso anno la petizione lanciata su change.org, per chiedere una legge nazionale che vieti una volta per tutte i botti di Capodanno, ha raccolto quasi 30 mila firme, ma ad oggi non esiste ancora normativa riguardo.

Tante le città che hanno scelto di vietare l’utilizzo dei botti per la notte di S. Silvestro. Spicca la città di Torino che ha anche fatto realizzare un video dai Mammuth https://youtu.be/IS6OSeOpaO4

Gli animali valgono più di un botto.

L’udito dei nostri amici è 4 volte superiori al nostro, dunque quello che per noi è un botto per loro è una vera e propria bomba.

Eccovi qualche utile consiglio

  • Portate fuori il vostro cane nel tardo pomeriggio, prima che comincino i festeggiamenti
  • Quando il vostro cane mostra i primi segni di paura ed inquietudine, cercate di distrarlo, giocate con lui o impegnatelo in qualche cosa.
  • Se il vostro cane non accetta di giocare, la cosa migliore è di ignorare il suo comportamento, comportatevi in modo normale, rassicurandolo per fargli capire che non sta succedendo nulla di straordinario.
  • Se il vostro amico si nasconde, lasciatelo fare. Sotto il divano o in un angolo buio si sente più sicuro e protetto. Non cercate in alcun caso di trascinarlo fuori dal suo nascondiglio, anzi createne uno per lui, al limite oscurando ed isolando il più possibile una stanza.
  • Non lasciate mai da solo il vostro cane con degli sconosciuti, piuttosto, portatelo con voi. Ricordate di tenerlo sempre al guinzaglio. Se non avete la possibilità di restare con lui affidatelo ad un dog sitter di fiducia e che il cane conosce, oppure portatelo in una pensione sicura (con recinzioni e gabbie adeguatamente alte e salde).
  • Chiudete bene le finestre ed abbassate le tapparelle per attutire il più possibile il rumore. Non lasciate il cane su balconi o terrazze.
  • Informatevi prima qual è il servizio veterinario aperto nella vostra zona, qualora doveste affrontare una emergenza.
  • Se non avete già provveduto, fate applicare il microchip al vostro beniamino. In caso di smarrimento sarà più facile identificarlo e restituirvelo.

 

Dunque il miglior consiglio è senz’altro quello di rimanere insieme ai vostri animali la notte di Capodanno, senza lasciarli soli.

I vostri fedeli amici ve ne saranno infinitamente grati.

 

Stefania Dibitonto