L’Amore ritrovato

28 Febbraio 2017

di Enzo Cardone     

Nota dell’autore
Il ricordo è un odore che resta impresso dentro la memoria del tempo. “L’AMORE RITROVATO” racconta la storia di un amore che non dura per sempre ma che per sempre ti cambia la vita.

L’AMORE RITROVATO

Tu sei quel profilo che commuove la bellezza
Il respiro che toglie la paura
Il mistero che mi completa
non appena sfioro la pazzia.
E ho visto maree perdersi altrove,
e tu sei l’onda che è restata,
l’alba che confonde,
la primavera che rinasce
la gioia matura di un verso di poesia.

Tu sei ragione e avventura,
quel che resta di un abbraccio
prima e dopo l’amore.

Tu sei dentro e fuori l’anima,
fiaccola di sogno per ricordare
ciò che siamo insieme.

Tu sarai per sempre il mio dolore inconsolato,
il tramonto che stranito muove nuvole e praterie.

Tu sei l’impossibile,
la mia colpa,
il mio perdono.
Tu sei quel vento che non passa,
che discreto muove sangue e cuore,
L’ombra che mi pervade
qui e altrove.
Pensiero del pensiero
Il mio giorno, la mia notte.

Tu sei speranza e perdono,
sonno e incoscienza,
l’alba e il nuovo giorno.
L’ultima giostra che insegue la vita!
E ho visto sguardi cercarsi,
e tu sei tutto ciò che ho veduto,
tra la gente e l’irrealtà.

Tu
prima e dopo.
Dentro e fuori l’anima.

Tu l’alba che confonde.
La gioia che appaga.
Tu …
L’amore ritrovato.