La Musica è Uguale per Tutti

30 settembre – 5 ottobre 2019

La Musica è Uguale per Tutti
Il festival dell’innovazione musicale all’Off Topic di Torino con live, workshop e talk sul mondo della musica

Ci troviamo a vivere, ancora una volta, un momento storico nel quale la democrazia è in pericolo. Valori e diritti quali la conoscenza, il lavoro, l’inclusione, la libertà di espressione, sono troppo spesso messi in dubbio dalla percezione, dal comodo, dalla velocità, dalla fame di vanità, dall’eliminazione violenta e coercitiva.

noe
noe

L’intelligenza e l’umanità non possono rimanere inermi di fronte a forme di qualunquismo spietato e moralismo opportunista.
Di fronte a tutto ciò l’uomo libero non può che sentire l’esigenza di resistere e la Musica è una delle forme di Resistenza più preziose e storiche, baluardo della libertà di espressione.

Un mondo parallelo, ma al contempo presente e reale.

Quando viene condivisa, la Musica, diventa patrimonio universale che mai nessuno potrà annientare: sta in piedi di fronte alle storture della società in cui viviamo e non conosce flessione, tende la mano all’uomo, qualunque sia la sua provenienza o estrazione, vuole conoscere a fondo la sua storia per poterla raccontare, è conoscenza, esperienza, fallimento come tentativo di realizzare un sogno.

La Musica vuole riempire gli spazi vuoti e dimenticati e non vuole distruggere la memoria e i luoghi della memoria, la Musica non conosce ruspe, solo fiori, la Musica non fa differenza nei confronti di nessuno, semplicemente perpetua la sua missione, quella di far vibrare corde del corpo e dell’animo di tutti coloro che sanno godere di molto più di quello che è concesso.

Tutti gli uomini sono uguali davanti alla Musica.

“La Musica è Uguale per Tutti”: l’undicesima edizione del festival dell’innovazione musicale si ispira al terzo articolo della Costituzione Italiana per puntare i riflettori sulla musica emergente indipendente e sulla formazione in campo musicale, con l’obiettivo di dimostrare, nel delicato contesto politico, economico e sociale in cui viviamo, che tutti siamo uguali di fronte alla musica.

Dal 2009 _resetfestival è il festival gratuito dedicato ai giovani talenti e ai nuovi strumenti e modelli di business in ambito musicale.

È un percorso formativo e una vetrina per connettere musicisti, professionisti, addetti ai lavori e pubblico.

Il festival prodotto da The Goodness Factory, in programma dal 30 settembre al 5 ottobre 2019, verrà ospitato per il secondo anno consecutivo da OFF TOPIC, l’hub culturale della città di Torino dedicato alla creatività.

Da undici anni _resetfestival è sperimentazione, networking e scouting: un modello tutto italiano, che si ispira agli show-case festival europei, dove i musicisti hanno la possibilità di scoprire come funziona il “music business” attraverso i workshop, i laboratori e i talk e di acquisire maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità.
Cinque le aree tematiche:

_make
Quattro giorni di full-immersion sul modello dell’hackaton culturale durante i quali vengono
sviluppati laboratori, workshop e attività formative con l’obiettivo di accelerare i progetti artistici
coinvolti.
Fiore all’occhiello della sezione _make è _reHUB dove quattro artisti emergenti lavorano con
quattro autori affermati (i Mentor) coordinati dal produttore Ale Bavo (Mina, Subsonica, Cristina
Donà, Linea 77) e dalla scrittrice Valentina Farinaccio per un inedito esperimento di intelligenza
collettiva. La parte creativa viene affiancata da un intenso percorso di progettazione
imprenditoriale ispirato alle start-up school e ricalibrato sulla musica.
Nelle precedenti edizioni i Mentor sono stati Ermal Meta, Niccolò Fabi, Francesco Di Bella,
Levante e Dutch Nazari, Giovanni Truppi, Pierluigi Ferrantini (Velvet), Tommaso Cerasuolo
(Perturbazione), Diodato, Federico Dragogna (I Ministri), Maurizio Carucci (Ex-Otago), Roberto
Angelini.
Quest’anno, per la prima volta, da _reHUB nascono due nuovi esperimenti:
_reHUB reporter, lo spazio per approfondire le storie che ruotano intorno al mondo di
_resetfestival, della sua musica, dei suoi artisti e della città che ospita l’evento. Quattro Mentor
affiancheranno i giornalisti emergenti durante i giorni del festival per parlare di longform web,
video, audio, fotografia e scrittura. Il laboratorio sarà coordinato da Alessandro Cappai, docente
al Master in Giornalismo dell’Università di Torino. I Mentor di reHUB reporter saranno Marianna
Bruschi (caporedattore GEDI Digital), Silvia Boccardi (producer video), Paolo Piacenza (tutor
radio al Master in Giornalismo Giorgio Bocca Università di Torino), Sergio Ramazzotti (scrittore
e fotoreporter Parallelozero).
_reHUB autori e produttori. Il festival sarà il tetto creativo per noti autori e produttori della
canzone italiana che a OFF TOPIC si incontreranno per session di co-scrittura.
_talk
L’area dedicata ai racconti e alle case-histories musicali con testimonianze ed esperienze di
musicisti e addetti ai lavori in un confronto diretto con il pubblico, sviluppata quest’anno in
collaborazione con Biennale Democrazia sul tema del lavoro.
_live
Due palchi dedicati alle migliori proposte della musica emergente italiana selezionate tramite
call.
_show
_resetfestival è al tempo stesso curatore e contenitore del progetto Glocal Sound – Giovane
Musica d’Autore in Circuito, con l’obiettivo di offrire opportunità di esibizione ai talenti selezionati
tramite i Circuiti Regionali dello Spettacolo.
_share
L’area dedicata ai nuovi media, all’innovazione tecnologica e alle start up innovative in ambito
creativo e musicale è il luogo d’incontro tra artisti, ospiti e addetti ai lavori per raccontare la
community della musica con interviste e showcase acustici.

_resetfestival è una produzione The Goodness Factory, con il contributo di Fondazione CRT, il
patrocinio di Regione Piemonte, Città di Torino, Città Metropolitana di Torino.
È realizzato in collaborazione con Piemonte dal Vivo, Off Topic, TYC – Torino Youth Centre.
Partner istituzionali: Biennale Democrazia, Torino Creativa, Friendly Piemonte.

Info
30 settembre-5 ottobre 2019
Off Topic, via Pallavicino 35, Torino
www.resetfestival.it

Ufficio stampa
Simona Savoldi 339 6598721 – savoldi.press@gmail.com