La Medicina Omeopatica

16 Aprile 2018

L’Omeopatia è la più conosciuta tra le medicine non convenzionali.

Sono in aumento le persone che si consegnano a questa “cultura” perché a differenza della medicina tradizionale propone un tipo di cura che guarda alla persona.

Disciplina nata in tempi moderni, cavalcando quella ricerca da parte delle persone di un maggior benessere psico-fisico.
La nascita dell’Omeopatia viene collocata tra ‘700 e ‘800 ad opera di Christian Samuel Friedrich Hahnemann.

Quali sono i principi di questa disciplina?
Cos’è l’Omeopatia?

L’Omeopatia è un metodo terapeutico basato sulla somministrazione di dosi molto basse di sostanze capaci di provocare nell’uomo sano delle manifestazioni simili ai sintomi che manifesta il malato.

Ovvero “I simili si curano con i simili”.

La medicina omeopatica sostiene che non possono essere costruiti dei protocolli di trattamento delle varie patologie che vadano bene per tutti, poichè ogni persona si ammala in modo diverso.

Alcuni principi di questa disciplina:

la malattia progredisce dall’esterno all’interno, mentre quando è curata guarisce dall’interno all’esterno.
la guarigione dovrà verificarsi dall’alto verso il basso.

la vera guarigione partirà quindi dal piano psicologico-mentale per arrivare al piano fisico-corporeo.
la guarigione avviene in ordine inverso alla comparsa dei sintomi.