I disturbi alimentari

14 Maggio 2018

I problemi legati all’alimentazione vengono definiti in ambito medico Disturbi del Comportamento Alimentare – DCA e si riferiscono al disagio causato da un rapporto disturbato con il cibo e con il proprio corpo.

Sono più frequentemente coinvolte le ragazze tra i 13 e i 19 anni, con aumento di casi precoci e aumento anche tra la popolazione maschile.

Si possono raggruppare in 4 tipologie principali:

anoressia nervosa
bulimia nervosa
disturbo da alimentazione incontrollata
disturbi alimentari atipici

In alcuni casi è difficile distinguere nettamente tra anoressia e bulimia, perché queste due forme spesso si alternano o si sovrappongono.

Ogni tipologia presenta inoltre delle varianti e delle sottotipologie, quali ad esempio l’ortoressia e il disturbo da dieta cronica.

I Disturbi del Comportamento Alimentare possono causare seri problemi fisici, che sono reversibili, se il disturbo viene affrontato tempestivamente, ma quando la malattia non viene diagnosticata in tempi brevi diventano cronici e possono rivelarsi fatali. I DCA rappresentano una delle principali cause di morte tra le giovani dai 12 ai 25 anni.

Queste malattie hanno iniziato a manifestarsi in maniera intensiva nei paesi industrializzati dopo la seconda guerra mondiale, aumentando poi con grande rapidità a partire dagli anni ’70. Dagli anni ’90 i casi sono addirittura raddoppiati.