Fermata Bengasi: “Grand Hotel Serenase”

di Paolo Canfora

Domenica 16 dicembre alle 19.45 al Teatro Dravelli di Moncalieri, nuovo appuntamento della rassegna “Fermata Bengasi”, con lo spettacolo “Grand Hotel Serenase” una piccola opera sulla follia, un monologo “a più voci” tra matti medici imfermieri e parenti.

Santibriganti Teatro in collaborazione con la Fondazione Dravelli
presenta FERMATA BENGASI – Una piazza italiana
Rassegna di teatro contemporaneo – Realtà indipendenti piemontesi
1° edizione – novembre 2018 / aprile 2019

Teatro Dravelli Via Praciosa 11,  Moncalieri – Torino

“Grand Hotel Serenase”

di Manuel Bona

con Marco Ferrero e Gian Luca Cerutti

produzione Santibriganti Teatro

Alcuni anni  fa, ad un incrocio di vie in mezzo al niente, un falegname, uno scrittore, uno psicologo, un architetto, un chitarrista, un attore, uno scienziato della comunicazione, un armonicista e un tecnico di palcoscenico si incontrarono e da quell’incontro prese forma l’idea di lavorare ad un mini spettacolo.

Con queste premesse si potrebbe pensare ad una compagnia piuttosto numerosa e variamente assortita…in realtà si trattava più semplicemente di tre persone variamente assortite… e piuttosto confuse!!

grandhotelserenase
grandhotelserenase

I tre amici non persero tempo e decisero di mettere un po’ d’ordine in tutto quel caos suddividendosi i compiti: il falegname, nonché scrittore, avrebbe fatto il regista, alla musica ci avrebbe pensato lo psicologo e l’architetto avrebbe fatto l’attore…più semplice e chiaro di così!!

E così è nato Grand Hotel Serenase!!

…come incrocio di persone e di storie…come danza sottile che vede alternarsi matti, medici, infermieri e parenti……come piccoli quadretti dentro la cornice particolare di un Repartino Psichiatrico…come un vecchio blues “in dodici” ora malinconico e arrabbiato, ora solare ed energico …

E lo riproponiamo, con nostro grande piacere, proprio come un vecchio blues, sempre uguale e ogni volta un po’ diverso…

Scritto da Manuel Bona.
Nato nel 1972, sceglie di fare il falegname nella vita nonostante abbia frequentato la scuola del Dravelli e la sua passione rimanga la scrittura.
Interpretato da Marco Ferrero.
Nato nel 1975, laureato in architettura, cerca di vivere lavorando attorno al mondo del teatro facendo il tecnico, anche se non disdegna di cimentarsi come attore (per esempio nello studio fatto attorno alla figura dell’Otello sotto la direzione di Paola Tortora, “Ironicoiniricotello”);oppure come protagonista per Santibriganti  del pluripremiato “YoYopiederuota”. Ha frequentato la scuola professionale SAT di Teatranza Artedrama di Moncalieri.
Interpretazione sonora di Gian Luca Cerutti.
Nato nel 1975, inizia a suonare la chitarra in tenera età. Successivamente, narra la leggenda, che in una notte tempestosa ad un crocicchio della tangenziale est gli appaia un diavoletto travestito da casellante che amichevolmente gli suggerisce di appendere la chitarra al chiodo.
Da allora decide di dedicarsi anima e polmoni all’armonica a bocca!
E’ solo in OCCASIONI SPECIALI come lo spettacolo Grand Hotel Serenase che, riposte le armoniche, la chitarra viene rispolverata e riabbracciata con buona pace del casellante…

– – – – – – – – – – – – – –

Biglietti: intero 10 €  ridotto 8 €

Informazioni e prenotazioni:
Santibriganti Teatro
+39 011 645740 dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 16.30
santibriganti@santibriganti.it
www.santibriganti.it