Facebook potrebbe pagare per ciò che viene postato.

di Sara Fabiani

12 Maggio 2016

Già molti social network attingono alla soluzione che vuole adottare anche il famoso “Facebook.”

Infatti quest’ultimo potrebbe inserire, attraverso dei meccanismi, fonti di guadagno con i post.

I modi che si offrono sono diversi: c’è il “Branded Content”attraverso il quale si può ricevere denaro quando si posta per dei marchi o brand con cui si ha accordi di sponsorizzazione; “Tip jar” ovvero un barattolo virtuale dove i fan possono lasciare denaro come il bussolotto alle casse all’interno dei bar.

Lo “Sponsor Marketplace” ovvero un mercato virtuale dove è possibile incontrare pubblicitari per cercare di farsi sponsorizzare; ed infine la Donazione che consente ai fan o a chi segue la pagina di donare denaro per un ente benefico precisato.

trend-fb-2016In più ci sarà un pulsante “Call to action botton” sotto i post per cui si potranno acquistare biglietti di eventi o l’iscrizione ad un determinato servizio.

Infatti Facebook non permette al singolo privato di trarre beneficio da ciò che viene postato e con questa rivoluzione potrebbe diventare possibile.

Il social network blu, tenta da una parte di evitare così, le critiche subite fin dagli inizi cioè di poter guadagnare denaro sui contenuti altrui e porterebbe molti a portare contenuti, pubblicità e quant’altro oltre a tentare di diversificarsi ancora in positivo rispetto al nemico Twitter.
Tutto questo potrebbe cambiare il mondo del social network da come lo conosciamo oggi.

Al momento la questione è solo sotto analisi attraverso un sondaggio e potrebbe anche non farsene nulla ma se fosse confermata diventerà tutto molto interessante.
Quello che leggeremo potrebbe essere un semplice pensiero personale, uno sponsor o una pubblicità.