Energia e colori

I consigli di Elisa Scagnetti

Sono una Life Trainer e tra gli strumenti che uso nelle sessioni individuali coi miei clienti la riattivazione delle energie bloccate e ristagnanti all’interno del nostro corpo ha sempre un ruolo importante.
Negli anni ho capito che parlare di energie non è semplice ma, quando alle persone che lavorano con me, inizio ad associare un colore o l’uso di certi colori, per raggiungere un determinato scopo, allora tutto cambia, diventa tutto improvvisamente più divertente e semplice!
L’uso dei colori è un argomento che interessa sempre molto, soprattutto perché lo sentiamo a noi molto vicino, se ci pensiamo è tramite il colore che forniamo una “personalità” ai nostri spazi abitativi o all’outfit che stiamo indossando….è qualcosa che usiamo di continuo e in modo istintivo.
In questo post vi parlerò di colori non in generale ma con uno sguardo rivolto a oriente, prendendo ispirazione dall’antica filosofia e arte orientale del Feng Shui.
Possiamo dire, in linea generale, che i colori derivano dalla polarità yin-yang e dalle sue diverse manifestazioni: da un lato abbiamo la luce, che rappresenta la massima rappresentazione dell’energia Yang, dall’altro l’oscurità, che rappresenta l’energia Yin.colori3
Tra la luce e l’oscurità troviamo tutti i colori percepibili dall’occhio umano e, a ognuno di questi, è associato un tipo d’energia sottile che trasmette direttamente al nostro inconscio profondo una specifica informazione.
I toni del blu, dal trasparente al glauco, dall’azzurro freddo ai blu più intensi fino al nero sono colori dall’energia Acqua. Più il colore è scuro e più ci avviciniamo all’energia Yin. Questi sono colori calmanti e portano verso l’introspezione, verso l’interno.
Il colore verde, in tutte le sua tonalità è associato all’energia Legno. Inconsciamente il nostro organismo collega il verde alla presenza di vegetali, dove c’è molto verde c’è, quindi, molta acqua e molti esseri viventi, in queste zone sarà facile procurarsi del cibo, sia dalle piante, sia dagli animali ospitati nei boschi o foreste. Questi colori ci fanno quindi provare una sensazione di tranquillità, distensione, rapporti sociali e amicizia.
Il colore rosso, il lilla, il viola, il magenta in tutte le loro tonalità, sono colori dall’energia Fuoco. Sono colori considerati attivanti. Sono collegati all’attività, alla reattività e alla prontezza di mente. È un colore che va dosato con cura, essendo un colore attivo è meglio non esagerare, anche perché il nostro subconscio lo associa al pericolo, al sangue, e in grandi quantità mette il nostro organismo in stato di allerta e tensione.
Il giallo e il marrone e tutte le tonalità della terra sono considerati colori associati all’energia della Terra. A seconda del colore abbiamo influenze diverse sui nostri sensi: se il colore ricorda la terra fertile è più Yin quindi è associata alla maturazione, alla fertilità, all’abbondanza; se ricorda i colori della roccia allora è più Yang e lo associamo alla solidità ed alla stabilità.
Il bianco, l’argento ed in generale i grigi sono associati all’energia Metallo e sono colori che tendono a calmare, ad acquietare ma anche aiuta la concentrazione e la creazione di bellezza e organizzazione.
Se vuoi approfondire l’argomento, sapere come i colori possono venirci in aiuto e scoprire quali altri strumenti possono riattivare le nostre energie bloccate e stagnanti seguimi sui miei canali social e sul mio sito

 

www.elisascagnetti.com.