Ed Cherry trio

di Luciano Morciano

Siamo lieti di annunciarvi l’arrivo in città di uno dei pesi massimi della chitarra jazz: Ed Cherry, per l’occasione sarà accompagnato da due straordinari talenti italiani come Alberto Marsico e Marco Tolotti.

TRIO-11
TRIO-11

ED CHERRY TRIO // Top Jazz from U.S.A.
ottobre 25 @ 21:30 | 10 €

Da NY uno dei migliori chitarristi mondiali
Sei corde al servizio di Dizzy Gillespie, Sarah Vaughan, Max Roach e tanti altri.
ED CHERRY TRIO:
Ed Cherry – Guitar
Alberto Marsico – Hammond
Marco Tolotti – Drums

“An expressive instrumentalist, Cherry has a hip, melodic approach that is a refreshing contrast to guitarists who frequently resort to playing finger music, the execution of rapid streams of notes that serve no musical purpose other than to fill space”

Jim Ferguson: Jazztimes

ED CHERRY

Chitarrista statunitense dal talento strepitoso e dal tocco estremamente “soulful”, tra le sue collaborazioni ci sono ben 14 anni di militanza al fianco del gigante del jazz Dizzy Gillespie con cui ha registrato il famoso disco “LIVE AT THE ROYAL FESTIVAL HALL (vincitore di un grammy), ha inoltre all’attivo altre collaborazioni con musicisti del calibro di, Ray Brown, Paquito D’rivera, Freddie Hubbard, Carmen McRae, Elvin Jones, Jimmy Smith, Sarah Vaughan, Clark Terry, Max Roach, Roy Hargrove.

ALBERTO MARSICO

È considerato uno dei più rinomati organisti europei. Ha collaborato con artisti del panorama jazzistico di fama planetaria come Kenny Burrell, Alvin Queen, Jimmy Cobb, Joey Defrancesco, Bobby Durham, Jesse Davis e tanti altri.
Attualmente è un artista richiestissimo come performer da molti festival internazionali e come educatore dai più importanti conservatori Europei.

MARCO TOLOTTI

Batterista dal groove impeccabile ha condiviso il palco durante gli anni con delle leggende del jazz quali: Sonny Fortune, Sheila Jordan, Kevin Mahogany, Jimmy Cobb, Louis Hayes, Steve Nelson, Philip Harper, Terrell Stafford, Massimo Farao, Curtis Lundy, Bob Cranshaw, Luciano Milanese, Franco Cerri, Denise King.