Domenica gratuita ai musei

Forse non tutti sanno che il Ministero dei Beni Culturali da circa sette mesi, ha proposto una splendida iniziativa per favorire l’afflusso di turisti nelle splendide città della nostra penisola.

Ogni prima domenica del mese 430 tra musei, siti archeologici e monumenti statali italiani sono aperti al pubblico gratuitamente. L’iniziativa proposta dal ministro Franceschini, ha avuto un enorme successo nelle sette precedenti domeniche e continuerà anche per l’intero anno 2015.

Secondo il ministero la prima domenica dell’anno (4 gennaio 2015 ) ha fatto registrare numeri da capogiro in tutte le regioni italiane. I primi dati sull’affluenza dei visitatori nei luoghi della cultura statali mostrano una forte partecipazione. “Grande successo a Pompei – segnala il ministero – che nella sola mattinata è stato visitato da 10.173 turisti e a Ercolano che ha toccato 2.696 presenze. Lunghe le file in tutti i musei del polo fiorentino che alle 13 aveva contato 20.534 visitatori (3.631 agli Uffizi, 2.032 alla Galleria dell’Accademia, 1.532 al museo del Bargello, 3.690 alla Galleria Palatina, 6.275 al Giardino di Boboli, 2.024 alle Cappelle medicee, circa 700 al palazzo Davanzati). Numeri significativi anche per il Polo Reale di Torino che alle 13 aveva contato oltre 3 mila presenze”.

Avvicinare il cittadino alle bellezze della città rappresenta un esempio di valorizzazione artistica della città, con i suoi musei e monumenti e di crescita culturale del cittadino stesso, quindi la nostra speranza è che iniziative del genere (che tra l’altro in molte zone d’Europa sono presenti già da tempo) possano moltiplicarsi per offrire a tutti la possibilità della conoscenza dell’arte nel nostro Paese.