Co-creare la propria realtà

Co-creare la propria realtà

Dr.ssa Maria Teresa De Donato
Naturopata, Omeopata, Life Strategist, Autrice
Lezione di coaching con Maria Teresa De Donato, Dottoressa in Salute Olistica
Quando ero bambina, senza rendermene conto, proprio attraverso le favole che creavo avvalendomi dei pupazzi e delle bambole che avevo a disposizione, spianavo la strada a quello che molto più tardi sarebbe divenuto il mio futuro.
Quei giochi erano, infatti, a prescindere dal fatto che io ne fossi consapevole o meno, dei veri e propri rituali di visualizzazioni.

A quel tempo, benché tramite mia nonna ed altri miei familiari, intuissi cosa fosse il concetto di fede, o meglio, di fede irremovibile, ignoravo – per quanto ‘esoterico’ ad alcuni questo concetto possa sembrare – che corpo, mente e spirito, nonché tutti gli organi e le funzioni del corpo, già a  livello cellulare, fossero in perenne stato di comunicazione e per tutto l’arco della nostra vita.  Ne consegue, come avrei iniziato a comprendere una volta raggiunta l’adolescenza ed essermi avvicinata per ragioni di salute proprio all’Omeopatia, nonché molti anni più tardi proprio grazie ai miei studi accademici in cui avrei approfondito certe tematiche, che non solo – come conseguenza di questa ininterrotta comunicazione – noi siamo il risultato di quello che mangiamo e di quello che metabolizziamo, ma cosa ancora più importante, che siamo anche e soprattutto il risultato dei nostri pensieri, delle nostre emozioni, del modo in cui percepiamo il mondo e la realtà, visible e invisibile, che ci circonda e di come, di fatto, rispondiamo ad essa.
Inutile dire, quindi, che, che ce ne rendiamo conto o meno, la nostra vita, quindi anche la nostra salute ed il nostro benessere, altro non sono – almeno nella maggioranza dei casi – che la conseguenza di nostri pensieri, sensazioni ed azioni, quindi qualcosa che, nel tempo, abbiamo creato o contribuito a creare noi stessi.

(NOTA: Inutile precisare che con questo non intendiamo affatto dire, ad esempio, che l’atroce sofferenza dei bambini in Siria sia stata creata da loro. Al contrario, quella semmai potremmo averla creata – o contribuito a crearla – proprio noi occidentali, ma questo è un altro discorso che lascio a chi ha maggiore competenza di me in questo ambito)

Per tornare a noi, e più precisamente alla nostra innata abilità di co-creare la nostra realtà vogliamo citare un esempio che potrebbe riguardare proprio la salute.  È stato dimostrato, infatti, come molti malesseri e persino molti casi di allergie siano strettamente legati ad atteggiamenti mentali e comportamentali ben specifici, generalmente caratterizzati da un’attitudine quasi ossessiva al perfezionismo, all’essere irremovibili, inflessibili, il che porta ad affrontare persone e situazioni  prendendo spesso, se non sempre, ‘il toro per le corna’, per così dire.

La stessa psicologia ha dimostrato, ad esempio, come una certa categoria di persone, proprio in virtù di un certo carattere e conseguente temperamento, sia più propensa ad incorrere in malattie cardiocircolatorie o nel cancro.

Al tempo stesso è stato anche notato che una volta che tali atteggiamenti vengono individuati e corretti ed i comportamenti cambiano a causa di una nuova visione, di una nuova percezione e di un nuovo approccio alla realtà, sintomi e malesseri in molti casi svaniscono completamente.
Questi e molti altri aspetti relativi all’interconnessione tra mente, corpo e spirito e alle cause e alle dinamiche della malattia e della guarigione vengono esaminate da discipline quali la Medicina Psicosomatica che potrà essere considerata in un successivo articolo.

IMPORTANTE: Il materiale presentato in questo articolo ha solo scopo informativo e non è da considerarsi come sostitutivo di parere medico. Qualunque sia il vostro problema di salute, consultate il vostro medico.