Andiamo avanti

di Meri Lolini

In questo periodo viviamo con molte insicurezze, che rendono precarie le condizioni della nostra vita sia dal punto economico che governativo.

Spesso le difficoltà che si palesano sia nella politica nazionale che europea mostrano crisi di governo con conseguenze probabilmente negative sulla nostra quotidianità.

Meri_Lolini
Meri_Lolini

Basterebbe affrontare questi problemi con grande volontà e competenza, senza dare adito a troppe sceneggiate che rendono insicura la popolazione e solo con tanto impegno e con tanta competenza si possono trovare soluzioni adeguate che sanerebbero i vari problemi.

Niccolò Machiavelli diceva:”Dove c’è una grande volontà non possono esserci grandi difficoltà.”

Sicuramente le difficoltà si affrontano senza perdere le energie in atteggiamenti poco costruttivi, che generano confusione e troppa insicurezza. Spesso le situazioni difficili e complicate creano delle opportunità di crescita e di sviluppo a favore delle persone.

Pensiamo quando negli anni sessanta la grande povertà e la sofferenza prodotta dalla guerra appena passata produsse lo sviluppo industriale e da quegli anni si ebbe un grande sviluppo e purtroppo ci fu un esodo dalle campagne verso le città.

Tutti cercavano il proprio miglioramento ed il loro sviluppo e la società si trasformò da contadina in industriale.

Che cosa era successo?

La difficoltà della guerra appena terminata aveva  generato una volontà di mettere in atto nuove opportunità di lavoro e di sviluppo.

“Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità.” Secondo il pensiero di  Albert Einstein, qui riportato.

E’ necessario che i nostri governanti si mettano alla prova, valutando se siano o meno in grado di affrontare e risolvere i problemi, che si stanno palesando in questo periodo. La nobiltà d’animo deve illuminare i tavoli di confronto e mettere a repentaglio comportamenti molto discutibili dettati dalla sete di denaro e di potere, che rivelano comportamenti conniventi e corrotti.

La nostra mente deve essere ben temprata ed allenata a trovare soluzioni all’insegna della correttezza in tutte le sue espressioni.

Ecco come si esprime Seneca a questo proposito:” Le difficoltà rafforzano la mente, come la fatica rafforza il corpo”. Con questo pensiero possiamo immaginare una mente muscolosa e capace di essere all’altezza delle soluzioni ai vari inciampi che possono capitare nella scalinata dell’esistenza.

Durante i vari talking televisivi assistiamo ad una sequela di critiche, che hanno la funzione di un confronto sia quella di mettere in discussione le scelte governative, ma la vera positività è quella di creare delle occasioni risolutive e di crescita che spesso vengono sommerse da scontri controproducenti, che screditano i politici e creano tanta insicurezza nel popolo.

Dice Irvine Welsh:” I perdenti trovano scuse, i vincenti trovano soluzioni.”

Basta dare la colpa dell’attuale situazione alle gestioni precedenti, è l’ora di lavorare per risolvere e sviluppare ed invece si cerca di trovare spiegazioni al passato è necessario di progettare soluzioni al presente.

“Troppo spesso, di fronte a un problema, si ha la tendenza a cercare la spiegazione piuttosto che la soluzione.” Questo è il pensiero di Giorgio Nardone.

In questo momento abbiamo una nazione che vive una profonda crisi sia politica che occupazionale, infatti molte sono le attività produttive in fase di chiusura ed altrettante sono le attività cantieristiche che non vengono avviate e sempre molte sono le persone in cerca di un posto di lavoro.

Allo stesso tempo siamo in continui confronti con l’Europa e stiamo perdendo credibilità.

Credo, che sia arrivato il momento di riflettere seriamente e porsi delle domande nell’interesse delle persone e trovare delle risposte, che potrebbero anche far fare un passo indietro ad alcuni rappresentanti della nostra politica.

Credo che sia giusto inserire un pensiero di Winston Churcill che a questo proposito ci regala un po’ di fiducia nell’affrontare il futuro:” Un pessimista vede la difficoltà in ogni opportunità; un ottimista vede l’opportunità in ogni difficoltà.”

Sono speranzosa che ci siano degli ottimisti, che abbiano il coraggio di prendersi carico del nostro domani e grazie ai muscoli della volontà ed all’intelligenza delle menti si possa progettare un futuro per i nostri giovani.