Amazon Video Direct: il nuovo servizio “social video” che sfida You Tube.

di Sara Fabiani, 16/05/2016

Il colosso di Amazon annuncia una nuova piattaforma di self-publishing connesso a Prime Video che consentirà ai suoi utenti la possibilità di pubblicare video sul sito e guadagnare dalla pubblicità, copyright e diritti d’autore.

Un servizio per Video Maker e non con cui Amazon cerca di andare oltre, dopo aver colpito anche Netflix.

Amazon
Amazon Video Direct

Il servizio è destinato a coloro che producono video professionali anche se chiunque voglia cimentarsi può farlo; il servizio richiede come requisito dei video ad alta definizione.

Questo nuova occupazione concederà ai clienti diverse opzioni su cosa guardare senza pagare commissioni in anticipo perché i compensi per i video pubblicati dipenderanno dall’audience del video.

In più il servizio offrirà i sottotitoli così da poter essere seguiti anche da non udenti.

Ci saranno inoltre 1 milione di dollari in palio per i 100 video più popolari del mese fra tutti i Prime Members.

I video caricati potranno essere anche disponibili per il noleggio, acquisto o soltanto visione gratuita; saranno disponibili servizi in abbonamento dedicati però ai grandi content provider piuttosto che ai singoli utenti.

I “produttori” che si iscriveranno al servizio di Amazon avranno possibilità di accedere a statistiche, a fornire servizi in HD e sottotitoli.

Amazon parte svantaggiato, con una sfida in ritardo perché You Tube conta un miliardo di utenti che contribuiscono a generare milioni di dollari l’anno per la pubblicità.

Quest’ultimo in fatti sembra non preoccuparsi di Amazon perché punta ad offrire un’offerta di Tv a pagamento che esordirà l’anno prossimo.

Il servizio al momento non è disponibile in Italia dove ancora è in fase di arrivo.