Alimenti da (Ri) Scoprire – Il Bulgur

Si è vero,  sulle nostre tavole vi è una grande varietà di cibi, e le possibilità per poter variare i menù sono davvero tante. Spesso però ricorriamo, inconsapevolmente, all’utilizzo dei soliti alimenti declinandoli in innumerevoli  variazioni; vedi la solita pasta con mille e più condimenti, il riso, che ben si presta ad accogliere infiniti ingredienti, le carni,  cotte in diversi modi e così via. Allora perché non provare ad introdurre qualche elemento di novità nella nostra cucina?

Un idea potrebbe essere quella di utilizzare il Bulgur. Un alimento antico, originario della Turchia, diffuso soprattutto nell’area Meridionale. Esso è  sostanzialmente frumento integrale (quindi vietato a chi soffre di celiachia). Il grano duro germogliato, dopo essere stato cotto a vapore ed essiccato, viene ridotto in piccoli pezzi. Dal punto di vista nutrizionale è ricco di vitamine del gruppo B, di potassio e fosforo. Ottima fonte di fibre, e come la maggior parte dei cereali in chicchi, ha un alto indice di sazietà. Il Bulgur esiste in diverse pezzature, quelle più grandi solitamente vengono usate per arricchire zuppe o minestre, quelle più fini per comporre gustose insalate. E’possibile trovare in commercio anche il Bulgur crudo, quindi non precotto che richiede tempi di cottura superiori ma che conserva totalmente le proprietà del cereale integrale. Si può acquistarlo praticamente ovunque, nei negozi etnici , grandi supermercati o botteghe di alimenti biologici. La preparazione classica prevede di reidratarlo per 20 minuti in acqua fredda, cuocerlo poi con una quantità di acqua pari al doppio del suo volume, e infine  lasciarlo riposare per altri 10 minuti nell’acqua di cottura. Può essere servito sia caldo che freddo, a seconda della ricetta.

Allora se vi solletica l’idea di servire qualcosa di nuovo,  ecco una ricetta, tra le tante che utilizzano il Bulgur:

Insalata di Bulgur

Le dosi sono per circa 6 commensali

–  350 gr. di Bulgur (non crudo)                                 – ½ cucchiaio di pomodoro concentrato

– 110 ml di olio extra vergine d’oliva                       – il succo filtrato di un limone

– 250 ml di acqua calda                                                 – 1 cucchiaio di pasta di peperoncino

– 1 cipolla rossa                                                                – 2 pomodori grandi

– 1 cuore di lattuga                                                         – 1 cucchiaino di sale

– 1 cucchiaio di foglie di menta                                  – 1 manciata di prezzemolo

Preparazione:

Occorre lavare il Bulgur sotto acqua corrente, cosi da eliminare eventuali impurità; dopodiché lo si pone in una ciotola coperto di acqua calda. Si lascia riposare il tutto per circa mezz’ora, cosi chè il composto si reidrati ed acquisti volume.

Nel mentre preparate una salsina, miscelando il succo di limone, il pomodoro concentrato e la pasta di peperoncino, unite a filo l’olio d’oliva. Prelevate il bulgur scolato, e unitei i pomodori, privati della polpa e dei semi. Tritate finemente gli aromi, la menta, il prezzemolo,  la cipolla rossa e mescolate tutto accuratamente, unendo anche la salsina. Regolate di sale. Lasciate riposare il composto almeno un ora, servendolo infine sopra un letto di lattuga.

Andrea Frullini