Alberto Sordi: L’Albertone nazionale

15 Giugno 2018

Oggi L’Albertone nazionale avrebbe compiuto 98 anni.

Alberto Sordi nato a Trastevere il 15 giugno del 1920 da Pietro Sordi, direttore d’orchestra e concertista presso il teatro dell’opera di Roma, e Maria Righetti, insegnante.

Dopo una lunga gavetta nel mondo dello spettacolo, il successo grazie al doppiaggio (e’ la ‘storica’ voce di Oliver Hardy della coppia Stanlio e Ollio), quindi la radio e il cinema.

Sordi interpreta moltissimi film e molti di questi diventano dei ‘classici’ del cinema italiano: da “Il seduttore” di Franco Rossi a “Un americano a Roma” di Steno, da “L’arte di arrangiarsi” di Luigi Zampa a “Lo scapolo d’oro” di Antonio Pietrangeli (riceve il suo primo “Nastro d’Argento” come migliore attore protagonista), da “Il conte Max” di Giorgio Bianchi a “Ladro lui, ladra lei” di Luigi Zampa, da “La grande guerra” di Mario Monicelli a “I magliari” di Francesco Rosi e “Il vedovo” di Dino Risi.